Clan Scout PI3 incontra l’imam di Pisa

“Perché una moschea?”, “la moschea dà o toglie sicurezza?”, “in quale lingua predica l’imam di Pisa?”, “gli Islamici pisani vogliono davvero l’integrazione?”, “che cosa possiamo fare noi?”.

Queste sono alcune delle domande che il 15 maggio scorso i ragazzi del Clan (17-21 anni) del Gruppo Scout AGESCI PISA 3 (con sede presso la parrocchia di San Marco alle Cappelle) hanno rivolto all’imam di Pisa Mohammad Khalil.

L’incontro è stato molto intenso, anzitutto per merito dell’incisività, della sincerità e della consapevolezza informata delle domande poste dai ragazzi e per la loro capacità di ascolto critica e costruttiva. L’imam ha risposto generosamente e intessuto un dialogo molto aperto e affabile.

Una piccola rappresentanza del Comitato, pure invitata in via personale, ha assistito all’incontro. Siamo tornati a casa con una duplice conferma: che la conoscenza fra le persone abbatte rapidamente i pregiudizi e fa nascere rispetto e amicizia; e che i nostri ragazzi hanno molto da insegnare a noi adulti nell’approccio ai problemi piccoli e grandi della vita.

Anche per questo, rivolgiamo un suggerimento spassionato alla Giunta comunale di Pisa: la prossima volta che questi o altri giovani vi inviteranno ad approfondire un tema di calda attualità, ANDATECI. Voi non deluderete loro, e loro vi lasceranno in dono qualcosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...